lunedì 30 maggio 2011

IMMAGINI DI GUERRA. Propaganda Britannica: sportività, odio, satira politically scorrect.

La propaganda visiva inglese nella 1° G. M. (1914-1918) si differenzia da quella tedesca (almeno dagli esemplari che ho trovato nel precedente articolo) in quanto scarsamente umoristica. 
L’unico esempio che ho trovato è questo:
ALTRE ATROCITA’ GERMANICHE!

giovedì 26 maggio 2011

sketch di un romanzo/sceneggiatura/fumetto da fare.

Questo è una piccola parte di un romanzo/sceneggiatura/fumetto che vorrei finire un giorno. i commenti e le critiche sono benvenute. è solo un episodio, e lo so che decontestualizzato perde di chiarezza...




Stupro & castigo.

giovedì 19 maggio 2011

lunedì 16 maggio 2011

IL RAMBO PIù PEZZENTE MAI VISTO.

Esiste la cinematografia di un paese, la Turchia, misconosciuta e negletta... e A GIUSTA RAGIONE!.
Eccone un terrificante esempio.

sabato 7 maggio 2011

ennesima perversione giapponese.


Passino le feste del cazzo...ma questo proprio mi fa schifo...
Ma forse non sono obbiettivo. Dopo aver visto "Tockyo Decadence" la mia considerazione per l'Eros nipponico è scesa a zero...

giovedì 5 maggio 2011

AMICHETTI DI OSAMA K.O.

Alcune immagini di beduini segati nel lavoretto di pulizia che ha interrotto il furto di ossigeno del noto inchiappettatore di capre e montoni detto osama bin sto'kazz.... (immagini di macelleria)

martedì 3 maggio 2011

Le conseguenze della fame.

Questo è un articolo che successivamente invierò a www.icsm.it. I commenti e le domande sono bene accette, e anche le critiche. le vostre puntualizzazioni possono servire come spunti di approfondimento o di variazione sull'articolo stesso.
VIII° parte...

Vae victis!

Il primo Ministro Australiano espresse chiaramente un’opinione diffusa tra gli Alleati: Il Kaiser ha portato la Germania alla guerra, “Però la Germania lo ha seguito non solo volontariamente, ma con entusiasmo. La colpa pesa sulle spalle di tutte le classi e di tutti i gruppi. Erano ubriachi di una passione bestiale, della speranza di conquistare il mondo – Junker, mercante e operaio, tutti speravano di dividere il bottino. Alla nazione tedesca, dunque, va imputata la responsabilità della guerra, e deve pagare la pena del suo crimine.”(54).

lunedì 2 maggio 2011

E' MORTO UN BISCHERO


E' morto un bischero, tapin, tapun,

all'ospedale, tapin, tapun, 
senza le bale, tapin, tapun, 
senza i maroni, tapin, tapun; 
...e dietro al feretro, tapin, tapun, 
quattro puttane, tapin, tapun, 
senza le braghe, tapin, tapun, 
a cul buson, tapin, tapun.

domenica 1 maggio 2011

Le conseguenze della fame.

Questo è un articolo che successivamente invierò a www.icsm.it. I commenti e le domande sono bene accette, e anche le critiche. le vostre puntualizzazioni possono servire come spunti di approfondimento o di variazione sull'articolo stesso.
VII° parte...

L'agonia continua.
L'armistizio fu firmato il 11 Novembre 1918 con immediata cessazione del fuoco. Data la situazione in Germania, il nuovo governo si appellò direttamente al presidente Americano Wilson : ”per condurre a una pace preliminare, in modo da prevenire anarchia e carestia e per permettere immediatamente a una commissione Germanica di visitare l’America per il reperimento degli alimenti necessari”.